Die erste Bergbahn mit Steinkohle auf die Rigi
Back

Ferrovie del Rigi

Con il carbon fossile sul Rigi

La prima ferrovia di montagna d’Europa spegne 150 candeline. Festeggiate la ferrovia con un giro in battello e con la cremagliera Vitznau-Rigi Kulm. Vivete una giornata immersi nella natura, a contatto con corsi d’acqua, montagne e una vista mozzafiato. Il Rigi, come amata destinazione escursionistica, rappresenta l’inizio del turismo nella Svizzera centrale. È qui che ha avuto inizio la scoperta turistica di questa straordinaria regione. Il Rigi, facilmente accessibile con una splendida vista panoramica sulle Alpi svizzere e il Mittelland svizzero, iniziò ben presto ad attirare numerosi ospiti. Nel 1871 l’inventore del sistema a cremagliera, Niklaus Riggenbach, costruì con la linea Vitznau–Rigi la prima ferrovia di montagna europea. La vista dalla montagna e la possibilità di ammirare l’alba decretarono il successo dell’iniziativa. Già nel 1689 sul Rigi Klösterli era presente una cappella con tanto di ospizio. Ben presto le voci di presunte guarigioni miracolose si diffusero a macchia d’olio, facendo crescere l’interesse verso questo «luogo sacro». Verso il 1800 più di 15 000 persone andavano in pellegrinaggio sul Rigi ogni anno. E crebbe anche la domanda di poter pernottare. Sempre più ospiti rispondevano al richiamo della montagna. Nel 1825 c’erano sette locande con oltre 200 letti, 50 anni dopo i letti erano già più di 1800. All’inizio del 19° secolo Lucerna non era menzionata come destinazione turistica in nessuna pubblicazione. Anche altre località attorno al Lago dei Quattro Cantoni si svilupparono solo molto più tardi. In occasione del 150° anniversario delle Ferrovie del Rigi sono in programma molti eventi. In questa occasione è stata ripristinata l’unica locomotiva a cremagliera con caldaia verticale ancora esistente al mondo. I viaggi con la locomotiva a vapore si svolgono solo in determinati giorni. È necessaria la prenotazione. L’offerta quotidiana proposta è il giro sul Rigi da abbinare al giro sul lago con destinazione Lucerna, andata e ritorno. Dopo il viaggio a bordo del Voralpen-Express proseguite in battello fino a Vitznau. Da qui parte la Ferrovia del Rigi fino a Kulm. La vista sul Lago dei Quattro Cantoni e sulla Svizzera centrale è ancora oggi superba. Per il ritorno, potete partire da Kaldbad e rientrare a Weggis in funivia. In un modo o nell’altro, la ciliegina sulla torta di questa splendida giornata è il rientro in battello a Lucerna, dove vi aspetta il Voralpen-Express. Chi vuole salire al Rigi Kulm senza usare il battello può scendere dal Voralpen-Express ad Arth- Goldau. A pochi minuti a piedi dalla stazione di Arth- Goldau è situata la stazione a valle della Ferrovia Art-Rigi. Il viaggio, altrettanto piacevole, da Arth-Goldau al Rigi Kulm dura circa un’ora

Come arrivare: con il Voralpen-Express o con il Treno Gottardo fino a Lucerna

Ti piace questa storia?

EXTERNAL_SPLITTING_BEGIN EXTERNAL_SPLITTING_END