La nuova regione turistica di Andermatt

Quello che sta succedendo ad Andermatt è emblematico della Svizzera

La regione del Gottardo si è sempre distinta per i suoi panorami e Andermatt, nel corso della sua storia, si è affermata come una regione turistica importante, famosa e rinomata. Quello che succede in questa località è caratteristico e simbolico del Paese elvetico. In un mondo che cambia abitudini, consumi e aspettative, tutto deve essere costantemente ripensato; anche la mobilità deve stare al passo con i tempi per mezzo di idee nuove e innovative che poi portano al successo. Per molte località turistiche, inoltre, la sopravvivenza economica dipende dagli investitori privati che spesso sono stranieri; questo è anche il caso di Andermatt che da tempo ha dovuto reinventarsi.

L’investimento L'imprenditore egiziano Samih Sawiris ha visitato per la prima volta la valle di Orsera 15 anni fa. Colpito dalla bellezza dell’area, ha deciso di investire diverse centinaia di milioni di franchi nella regione poiché era convinto che la regione sarebbe diventata una destinazione turistica d’eccellenza. Sono quindi iniziati i lavori che hanno reso Andermatt e la vicina località di Sedrun uno dei comprensori sciistici più grandi della Svizzera, con la costruzione di 42 condomini, circa 500 appartamenti, 6 hotel a 4 e 5 stelle, 25 ville, uno dei campi da golf più grandi del mondo con 18 buche. L’entusiasmo è stato confermato anche dalla comunità locale durante un’importante riunione nel 2007 che approvò il progetto con il 96% di voti favorevoli. Da allora, il nome della località turistica si è rafforzato e i continui investimenti hanno portato prosperità alla regione.

Brevi cenni sulla storia di Andermatt L’apertura al cambiamento ha sempre contraddistinto la gente del luogo. Durante il suo passato, Andermatt ha dovuto ripetutamente fare i conti con grandi trasformazioni. Nel 1882 la galleria ferroviaria del San Gottardo ha causato un arresto del traffico delle diligenze che era un mezzo di trasporto molto diffusa a quel tempo; ciò ha causato una riduzione drastica e improvvisa di decine di migliaia di viaggiatori che hanno smesso di passare per qui. Ma Andermatt è andata avanti e ha trovato ben presto nuove fonti di reddito. La cittadina si è trasformata in un “Luftkurort” (un luogo dove la qualità dell’aria e del clima giova alla salute) e in un centro di sport invernali. Poi si sono stabiliti qui i militari che hanno assicurato un flusso costante di fondi (oggi la loro presenza è molto marginale). Forse il turismo di lusso ha sostituito il legame creatosi con il personale dell’esercito?

Andermatt oggi Il resort costruito da Sawiris è sicuramente una peculiarità della regione, come confermano alcuni abitanti: "Per la popolazione locale il denaro ha sempre avuto un ruolo di grande importanza. In passato si faceva affari con la gente che passava per qua, sostituiti poi dai militari e ora, invece, dai turisti". Arrivando ad Andermatt ci si trova davanti all’Hotel Radisson Blu, circondato da condomini di nuova costruzione. Accanto alla stazione ferroviaria, invece, l’Hotel The Chedi si fonde perfettamente con l'ambiente circostante. Andermatt non si è ancora trasformata in una località per il jet set internazionale. Ma il progresso rispetto al passato è molto evidente. L'emigrazione è diminuita, gli investimenti da tempo attesi sono stati fatti. Sin da subito, i media si sono interessati al progetto di Sawiris. Molti sono i giornali e i programmi televisivi che hanno riportato e tuttora riportano notizie sui suoi investimenti. Tale consapevolezza ha rafforzato l'immagine della località. La gente è orgogliosa di Andermatt. Anche in questo modo si accende lo spirito imprenditoriale delle persone. Non si è mai troppo tardi per contribuire al lancio e all’unicità di Andermatt.

La Spa Uela dell'Hotel Radisson Blu e la Spa & Health Club dell'Hotel The Chedi dispongono di vaste piscine, di moderne saune, di un lounge tibetano e offrono piacevoli trattamenti orientali. Ad Andermatt il relax è assicurato!
SOB

Come si raggiunge? Con il Treno Gottardo fino a Göschenen, con la Matterhorn Gotthard Bahn fino ad Andermatt.

Ti piace questa storia?

EXTERNAL_SPLITTING_BEGIN EXTERNAL_SPLITTING_END