Museo Segantini

Descrizione

Inaugurato nel 1908, il Museo Segantini fu costruito dall'architetto engadinese Nicolaus Hartmann (1880-1956) in memoria del famoso pittore Giovanni Segantini ed è stato ampliato tre volte. Oggi St. Moritz ospita il più completo e importante ensemble di opere di Segantini al mondo. Giovanni Segantini (1858-1899) è considerato un importante artista del simbolismo realista e un innovatore della pittura alpina della fine del XIX secolo. L'artista apolide si trasferisce dalla Brianza a Savognin nell'Oberhalbstein nel 1886 e a Maloja in Engadina nel 1894. Mentre l'artista stava lavorando al quadro centrale del trittico alpino "Divenire-Essere-Declinare" sullo Schafberg, sopra Pontresina, la sua morte arrivò a sorpresa.

Capolavori come "Ave Maria bei der Überfahrt", "Mittag in den Alpen" e il trittico continuano ancora oggi a ispirare musicisti, scrittori e artisti visivi. Insieme a Gauguin, van Gogh, Cezanne e Munch, Giovanni Segantini è considerato un pioniere del modernismo. I suoi dipinti raccontano l'esistenza umana in armonia con la natura.

Il museo come importante istituzione culturale In Engadina, il Museo Segantini è una delle istituzioni culturali più importanti. Il museo occupa inoltre un posto speciale nel panorama museale dei Grigioni. È uno dei più importanti musei monografici della Svizzera. Il Museo Segantini è unico e di grande interesse turistico per il suo particolare edificio, la sua magnifica collezione e le sue vivaci attività. Il numero annuale di visitatori è di circa 25.000.

Monumento ambulante Il museo, inaugurato nel 1908, è stato costruito come un monumento commemorativo, un "monumento ambulante" al pittore che trascorse gli ultimi cinque anni della sua vita in Engadina. L'imponente edificio, con la sua ampia cupola, si ispira alla rotonda del padiglione che Giovanni Segantini aveva progettato per il suo Panorama Engadinese all'Esposizione Universale di Parigi del 1900.

Il museo nel paesaggio engadinese Parte dell'attrattiva per i visitatori di tutto il mondo è data dal fatto che il museo si trova nel mezzo del paesaggio montano che fu fonte di ispirazione e centro di vita dell'artista durante i suoi ultimi anni. Oltre al Trittico Alpino e ai dipinti di tutti i periodi creativi di Segantini, il Museo Segantini ospita ogni anno una mostra speciale e un ospite artistico d'onore.

Ingresso CHF 15.- / CHF 10.- / CHF 3.- I bambini sotto i 6 anni sono gratuiti.

PROPRIETÀ

Accesso senza barriere Aperto al pubblico Visita guidata su richiesta

Opening Hours

aperto: da 10.12.2022 a 20.04.2023 martedi aperto fino al domenica 11.00 - 17.00 chiuso: da 21.04.2023 a 19.05.2023

Inaugurato nel 1908, il Museo Segantini fu costruito dall'architetto engadinese Nicolaus Hartmann (1880-1956) in memoria del famoso pittore Giovanni Segantini ed è stato ampliato tre volte. Oggi St. Moritz ospita il più completo e importante ensemble di opere di Segantini al mondo. Giovanni Segantini (1858-1899) è considerato un importante artista del simbolismo realista e un innovatore della pittura alpina della fine del XIX secolo. L'artista apolide si trasferisce dalla Brianza a Savognin nell'Oberhalbstein nel 1886 e a Maloja in Engadina nel 1894. Mentre l'artista stava lavorando al quadro centrale del trittico alpino "Divenire-Essere-Declinare" sullo Schafberg, sopra Pontresina, la sua morte arrivò a sorpresa.

Capolavori come "Ave Maria bei der Überfahrt", "Mittag in den Alpen" e il trittico continuano ancora oggi a ispirare musicisti, scrittori e artisti visivi. Insieme a Gauguin, van Gogh, Cezanne e Munch, Giovanni Segantini è considerato un pioniere del modernismo. I suoi dipinti raccontano l'esistenza umana in armonia con la natura.

Il museo come importante istituzione culturale In Engadina, il Museo Segantini è una delle istituzioni culturali più importanti. Il museo occupa inoltre un posto speciale nel panorama museale dei Grigioni. È uno dei più importanti musei monografici della Svizzera. Il Museo Segantini è unico e di grande interesse turistico per il suo particolare edificio, la sua magnifica collezione e le sue vivaci attività. Il numero annuale di visitatori è di circa 25.000.

Monumento ambulante Il museo, inaugurato nel 1908, è stato costruito come un monumento commemorativo, un "monumento ambulante" al pittore che trascorse gli ultimi cinque anni della sua vita in Engadina. L'imponente edificio, con la sua ampia cupola, si ispira alla rotonda del padiglione che Giovanni Segantini aveva progettato per il suo Panorama Engadinese all'Esposizione Universale di Parigi del 1900.

Il museo nel paesaggio engadinese Parte dell'attrattiva per i visitatori di tutto il mondo è data dal fatto che il museo si trova nel mezzo del paesaggio montano che fu fonte di ispirazione e centro di vita dell'artista durante i suoi ultimi anni. Oltre al Trittico Alpino e ai dipinti di tutti i periodi creativi di Segantini, il Museo Segantini ospita ogni anno una mostra speciale e un ospite artistico d'onore.

Ingresso CHF 15.- / CHF 10.- / CHF 3.- I bambini sotto i 6 anni sono gratuiti.

PROPRIETÀ

Accesso senza barriere Aperto al pubblico Visita guidata su richiesta

Opening Hours

aperto: da 10.12.2022 a 20.04.2023 martedi aperto fino al domenica 11.00 - 17.00 chiuso: da 21.04.2023 a 19.05.2023

Posizione
EXTERNAL_SPLITTING_BEGIN EXTERNAL_SPLITTING_END