Museo Valle di Blenio / Museum des Bleniotals (Palazzo dei Landfogti)

Descrizione

Il Museo storico etnografico Valle di Blenio ha due sedi: una a Lottigna e una a Olivone. La sede di Lottigna è allestita all’interno di uno splendido palazzo del Cinquecento, la cui facciata è affrescata con gli stemmi dei rappresentanti dei tre cantoni primitivi – i landfogti di Uri, Svitto e Nidvaldo – che dal 1501 al 1598 governarono il baliaggio di Blenio.

L'esposizione permanente conserva oggetti relativi all'artigianato rurale, all'agricoltura, all'arte sacra e all'emigrazione bleniese, fra cui quella dei noti cioccolatieri, marronai, gelatai e ristoratori. È inoltre presente una d'arte contemporanea dedicata allo scultore Giovanni Genucchi.

La mostra temporanea attuale 50 di voce 50 di Blenio, in occasione dei 50 anni di pubblicazione ininterrotta del mensile vallerano Voce di Blenio, fa rivivere i fatti e i momenti più rilevanti dell'ultimo mezzo secolo.

Il Museo storico etnografico Valle di Blenio ha due sedi: una a Lottigna e una a Olivone. La sede di Lottigna è allestita all’interno di uno splendido palazzo del Cinquecento, la cui facciata è affrescata con gli stemmi dei rappresentanti dei tre cantoni primitivi – i landfogti di Uri, Svitto e Nidvaldo – che dal 1501 al 1598 governarono il baliaggio di Blenio.

L'esposizione permanente conserva oggetti relativi all'artigianato rurale, all'agricoltura, all'arte sacra e all'emigrazione bleniese, fra cui quella dei noti cioccolatieri, marronai, gelatai e ristoratori. È inoltre presente una d'arte contemporanea dedicata allo scultore Giovanni Genucchi.

La mostra temporanea attuale 50 di voce 50 di Blenio, in occasione dei 50 anni di pubblicazione ininterrotta del mensile vallerano Voce di Blenio, fa rivivere i fatti e i momenti più rilevanti dell'ultimo mezzo secolo.

Cultura Mostra temporanea Storico e etnografico Museo
Location
Come arrivarci?
EXTERNAL_SPLITTING_BEGIN EXTERNAL_SPLITTING_END