Chiesa riformata di San Luzi

Descrizione

La chiesa, che prende il nome dal santo del villaggio San Luzi, fu menzionata per la prima volta nel 1139. Le origini dell'edificio romanico risalgono all'inizio del XIII secolo, e nel 1507 fu costruito il coro esagonale in stile tardo gotico. Il coro è decorato con tre vetrate. Due sono di Augusto Giacometti e una dell'artista di Zuoz Constant Könz. La vetrata della navata, che rappresenta i santi tre re, è stata creata da Gian Casty di Zuoz. Gli stemmi delle famiglie von Planta, Juvalta e Jecklin-Planta sono raffigurati nella navata anteriore.

Opening Hours

Aperto tutto il giorno

La chiesa, che prende il nome dal santo del villaggio San Luzi, fu menzionata per la prima volta nel 1139. Le origini dell'edificio romanico risalgono all'inizio del XIII secolo, e nel 1507 fu costruito il coro esagonale in stile tardo gotico. Il coro è decorato con tre vetrate. Due sono di Augusto Giacometti e una dell'artista di Zuoz Constant Könz. La vetrata della navata, che rappresenta i santi tre re, è stata creata da Gian Casty di Zuoz. Gli stemmi delle famiglie von Planta, Juvalta e Jecklin-Planta sono raffigurati nella navata anteriore.

Opening Hours

Aperto tutto il giorno

Informazioni di contatto

Posizione
EXTERNAL_SPLITTING_BEGIN EXTERNAL_SPLITTING_END